L’uso delle informazioni è sicuro

La squadra dell’accusa del Ministero della Difesa Nazionale, che sta indagando sulla morte di un sottufficiale dell’Aeronautica Militare che ha subito molestie sessuali, ha sequestrato il cellulare di Jeon Ik-soo, il capo dell’ufficio legale del Quartier Generale dell’Aeronautica (generale di brigata), che era indicato come ‘superiore’ della presunta negligenza investigativa in questo caso, ma è stato confermato che non era ancora stato possibile analizzarne i contenuti.

A questo proposito, alcuni sottolineano che c’è un limite alle indagini perché l’ex capo è attualmente un ‘leone dentro’.

Secondo un ufficiale militare il 29, la squadra dell’accusa del Ministero della Difesa Nazionale ha sequestrato e perquisito gli uffici dei funzionari dell’ufficio legale del quartier generale dell’Aeronautica il 16, e ha anche messo in sicurezza il telefono cellulare dell’ex capo di stato maggiore.

Jeon è il capo dell’ufficio del procuratore dell’aeronautica, che ha sollevato sospetti sulla mancanza di indagini iniziali quando è stato riferito che la zia dell’aeronautica del defunto è stata aggredita sessualmente all’inizio di marzo di quest’anno mentre prestava servizio presso il 20th Fighter Wing.

In particolare, Jeon è noto per essere un avvocato della suocera, che è l’autore delle molestie sessuali, nonché un alunno di giurisprudenza e compagno di classe di un giudice militare, sollevando sospetti che possa essere intervenuto nel processo di indagine dall’inizio del caso di molestie sessuali.

Di conseguenza, anche la procura del Ministero della Difesa Nazionale ha cercato di esaminare il contenuto del telefono cellulare dell’ex capo attraverso il lavoro forense digitale per indagare sulle accuse, ma è noto che c’è un ritardo dovuto a una serie di problemi procedurali.

Durante un normale briefing lo stesso giorno, il portavoce del Ministero della Difesa Nazionale Boo Seung-chan ha confiscato il cellulare dell’ex capo, ma ha spiegato: “Ho richiesto l’osservazione (digitale forense) e non l’ho ancora aperto”.

Quando un’agenzia investigativa emette un mandato di perquisizione e sequestro e cerca di esaminare il contenuto di un telefono 휴대폰정보이용료 cellulare attraverso la scientifica digitale, l’interessato o il suo avvocato possono richiedere un'”osservazione”. Questo per evitare che le informazioni reperite dall’agenzia investigativa vengano utilizzate per indagini diverse dalle accuse specificate nel mandato.

Tuttavia, l’accusa non è stata specificata in quanto l’ex capo è attualmente una vittima. Inoltre, i generali militari come l’ex capo di stato maggiore sono “ufficiali pubblici di alto rango” stipulati dalla “Legge sull’istituzione e il funzionamento dell’Ufficio investigativo criminale per alti funzionari” (Legge sul servizio aereo) e sono soggetti a indagine dal Ministero degli affari Airborne, in modo che il Ministero della Difesa l’ufficio del Procuratore nazionale identifica le accuse e le converte in sospetti. non è facile da fare neanche.

A questo proposito, Jeon ha espresso insoddisfazione per la perquisizione e il sequestro del suo ufficio da parte dell’accusa, dicendo: “C’è la possibilità di violare la legge sul controllo del traffico aereo”. indagine.

L’attuale legge sulle indagini pubbliche stabilisce che “Se un’altra agenzia investigativa riconosce un crimine da parte di un alto funzionario pubblico nel corso delle indagini su un crimine, deve informare immediatamente il dipartimento investigativo del fatto”. In risposta al caso così notificato, il Servizio Pubblico Investigativo deve rispondere all’organo investigativo competente se avviare o meno un’indagine.

A questo proposito, il 18, due giorni dopo la perquisizione e il sequestro dell’ex capo dell’ufficio, il ministero della Difesa nazionale ha comunicato all’Air Airborne Service che “l’indagine interna della Procura sull’ex capo è in corso”, ed è attualmente in corso in attesa di una risposta.

댓글 달기

이메일 주소는 공개되지 않습니다. 필수 항목은 *(으)로 표시합니다